mariadipietro

Lourmarin

Ampi viali si affacciano alle case, colori tenui, botteghe artigiane e caffè.
Le stradine del centro sono libere, respirano con le sue fontane settecentesche e i suoi muri colmi di muschio.
L'arte e la cultura sono presenti ad ogni angolo.
Lourmarin è tranquillità,
bellezza,
musica in sottofondo,
poesia sussurrata,
Lourmarin è una carezza.

69371210_3041059862587427_149005051292024832_n.jpg67723486_3041063115920435_5142688673661190144_n.jpg67909616_3041059855920761_5304777200359178240_n.jpg67826346_3041061102587303_7509223724000739328_n.jpg67822592_3_991389360941_8231007946054565888_n.jpg67732491_3_976769362403_1220169787540242432_n_1.jpg68701932_3_976802695733_1614838940869591040_n.jpg67848281_3_991409360939_7728622185467609088_n.jpg67841035_3_990259361054_8611624967118782464_n.jpg67726885_3_990359361044_7021731213484228608_n.jpg67871295_3_990279361052_8046433397251244032_n.jpg67934678_3_990236027723_956831358208966656_n.jpg68974241_3_990202694393_5398336616156626944_n_1.jpg68255947_3_976742695739_7685222494424268800_n.jpg68365434_3040007752692638_7940297410973007872_n.jpg68783335_3074894342537312_7366197486228078592_n.jpg69020449_30748942492_88_6038422876544040960_n.jpg68974248_3074896209203792_2662766478117306368_n.jpg69125653_3075501439143269_5306241174321758208_n_1.jpg69089113_3074896112537135_3647719912085913600_n.jpg69258109_3074886472538099_848786959047327744_n.jpg69248266_3074892285870851_5660237769042034688_n_1.jpg69439449_3074896129203800_2788734381395542016_n.jpg69301359_30748943692_76_4289535614069506048_n.jpg69304364_3074894285870651_1007447118295597056_n.jpg69085713_3074872332539513_2073747237145411584_n.jpg69346260_3074872325872847_2734666352366190592_n.jpg69890288_3074872422539504_2359841352398667776_n.jpg69760214_3074886459204767_6924981143791992832_n.jpg69454496_3074896049203808_5860404281785450496_n.jpg69495156_3075064232520323_1900331906730295296_n.jpg69809220_3074892442537502_7017250763730583552_n.jpg69603351_3074892309204182_1072601806535655424_n.jpg69844644_3074896035870476_930660597761048576_n_1.jpg69538287_3075501515809928_5431621341390307328_n.jpg69630158_3074886525871427_5378487429093130240_n.jpg

Luce

L’amore è una parola di luce, scritta da una mano di luce, su una pagina di luce.
(Khalil Gibran)

E questa nostra vita, via dalla folla, trova lingue negli alberi, libri nei ruscelli, prediche nelle pietre, e ovunque il bene.
(William Shakespeare)

69460377_3072983756061704_7122979720253145088_n.jpg69259271_3074668569226556_1577977581620166656_n.jpg69862562_3074668589226554_1311820305122983936_n.jpg69964838_3074668552559891_5501741458501140480_n.jpg

Dieci del mattino

Chi alle dieci del mattino non ha già fatto la metà del suo lavoro quotidiano, ha buone probabilità di non portare a termine anche l’altra metà.
(Emily Bronte)

© 🄼🄰🅁🄸🄰🄳🄸🄿🄸🄴🅃🅁🄾
www.mariadipietro.eu
infomariadipietro@gmail.com
07/2019
Lourmarin

67635784_3034085323284881_701993691358691328_n.jpg68974798_3070594309633982_6162855389143498752_n.jpg69494089_3070594299633983_3435947070563811328_n.jpg69162119_3070594446300635_905903036172337152_n.jpg69084558_3070594409633972_4433160978305122304_n.jpg

Lourmarin e Camus


Camus è stato tra i primi amori e sulle orme del suo ultimo viaggio quest’estate mi sono innamorata di Lourmarin.
Provenza, in automobile fra villaggi e borghi, lavanda e finestre aperte al cielo...
A Lourmarin Camus è tornato e da lì non è più andato via, qui è sepolto in un cimitero colmo di pace e cicale, insieme al suo amore.
Non ci sono indicazioni, è qui umile tra gli umili...

© 🄼🄰🅁🄸🄰🄳🄸🄿🄸🄴🅃🅁🄾
www.mariadipietro.eu
infomariadipietro@gmail.com
07/2019

69256194_3066830930010320_89019738444791808_n.jpg69319255_3067299409963472_7866076974484029440_n.jpg69699608_3066577583368988_8100781960659468288_n.jpg69527873_3066577520035661_3998040461477412864_n.jpg69891345_3067299626630117_3568398622112350208_n.jpg68944580_3066577533368993_30237_6332621824_n.jpg

Roussilon


Il villaggio dalle calde tonalità, sfumature rossastre e ocra della terra... il potere della luce del sole si accende e vi staglia nel blu del cielo limpido, immerso nella natura verde incontaminata.
Angoli dove il tempo si è fermato, piccoli anfratti poetici, un luogo magico, una tavolozza di colori vivente.
Roussilon, Provenza

© 🄼🄰🅁🄸🄰🄳🄸🄿🄸🄴🅃🅁🄾
www.mariadipietro.eu
infomariadipietro@gmail.com
07/2019

69497464_3065294596830620_45055667223920640_n.jpg69492818_3065290003497746_4468530197196439552_n.jpg69392376_3065289913497755_2123633252223680512_n.jpg69250526_3065290016831078_7412431181376913408_n.jpg69168484_3065289893497757_1915523807351668736_n.jpg69143431_3065294620163951_5497808836121067520_n.jpg69302261_3065294696830610_8467675783823884288_n.jpg

Isle sur la Sourge e Fontaine de Vaucluse


L’Isle sur la Sourge, antico borgo di pescatori di gamberi dove, l’acqua dell’impetuoso fiume Sourge scorre nei canali, sulle ruote di antichi mulini, nelle originali fontane completamente ricoperte di muschio.
L’acqua scorre lenta, culla i pensieri, distesi su tonalità di verde smeraldo.
I riflessi si mescolano creando una pittura impressionista trasformata in fotografia...
Un reticolo di canali con quindici mulini, vere e proprie antiche ruote idrauliche ricoperte di muschio che ancora oggi, continuano a girare.
Questi mulini un tempo, servivano per la fabbricazione di prodotti locali come la lana e la seta, oggi, si possono ammirare e sentire il suono dell’acqua sul muschio che si trasforma in infinite goccioline che s’infrangono in un girotondo di luce.
Le case piene di finestre circondate da verde e persiane grigio chiaro, antichi negozi, piccoli vicoli...
Mi sono seduta su dei cuscini di un vecchio caffè con il profumo di lavanda che arrivava dai campi e dai muri delle case, allineati in cesti di vimini fuori le porte, oppure, da saponette lilla infiocchettate con panni di cotone e canapa...
Poesia della Provenza.

07/2019
© 🄼🄰🅁🄸🄰🄳🄸🄿🄸🄴🅃🅁🄾
www.mariadipietro.eu

infomariadipietro@gmail

69300641_3050875484939198_5512750254249738240_n.jpg68821522_3050858518274228_2200016260580769792_n.jpg68491005_3050857891607624_1592002878929633280_n.jpg69058517_3050874731605940_313124272887300096_n.jpg69053648_3050866588273421_433656392541274112_n.jpg68678995_3049223678437712_4328205249_826944_n.jpg68446092_3050865544940192_5478686640991895552_n.jpg67982639_3050858508274229_5765007994374848512_n.jpg68409458_3050874258272654_7984108220580888576_n.jpg68790364_3049452698414810_6512164027060191232_n.jpg68266677_3050876441605769_4067846212751982592_n.jpg68916873_3051487884877958_6_058467279339520_n.jpg68868591_3051490598211020_7055880726087991296_n.jpg69352621_3051487814877965_3063243569692147712_n.jpg68752492_3051487741544639_618758633911484416_n.jpg68266678_3051487761544637_6446192577774354432_n.jpg

Rosato

“Fa un sole su questi bricchi, un riverbero di grillaia e di tufi che mi ero dimenticato. Qui il caldo più che scendesse dal cielo esce da sotto – dalla terra, dal fondo tra le viti che sembra si sia mangiato ogni verde per andare tutto in tralcio. È un caldo che mi piace, sa un odore: ci sono dentro anch’io a quest’odore,- ci sono dentro tante vendemmie e fienagioni e sfogliature, tanti sapori e tante voglie che non sapevo più d’avere addosso.”
(Cesare Pavese)

Profumo di rosa, l’arte del rosato, luoghi incantevoli: Chateau La Verrerie.


07/2019
© 🄼🄰🅁🄸🄰🄳🄸🄿🄸🄴🅃🅁🄾
www.mariadipietro.eu
infomariadipietro@gmail.com

69009087_3046937558666324_701792403421396992_n.jpg68731031_3060747800618633_3517608374684352512_n.jpg68724030_3046983701995043_1779219713088290816_n.jpg68868114_3060773833949363_5161353459068305408_n.jpg68630953_3060775710615842_1101649151394840576_n.jpg69177757_3060747897285290_1512498902522134528_n.jpg69050273_3060747830618630_8345686295867031552_n.jpg68874924_3060773880616025_510753842938249216_n.jpg69021045_3060773840616029_3280111449313116160_n.jpg68718785_3060773827282697_524795894915137536_n.jpg

Gordes e Curcuron

Spedire una cartolina è un gesto poetico, una fotografia che vola nel cielo, tra i pensieri e i colori raccolti..
Questa piazza è un incanto.
Arroccato sul borgo meridionale dell'alto Plateau de Vaucluse, Gordes, un meraviglioso borgo antico del sud della Francia.
Elemento principale del paese è la pietra, gioiosa armonia con tonalità dal giallo al beige che si illumina d'oro con il sole del mattino e del tramonto. La vista da sud è uno dei panorami più suberbi della Provenza, dove Gordes è circondato dai campi e dai villaggi arroccati sul Massiccio del Luberon.
Questa è la fontana di piazza Genty Pantaly, che fino alla metà del secolo scorso fu l'unica fonte d'acqua potabile in paese. (Un’ottima annata, i luoghi del film con Russell Crowe e Marion Cotillard)

Ai piedi del Mourre-Nègre, la cima più alta del Luberon, un gioiellino si specchia nell’acqua: Curcuron.
(Un’ottima annata, i luoghi del film con Russell Crowe e Marion Cotillard)
Vera poesia.


07/2019
© 🄼🄰🅁🄸🄰🄳🄸🄿🄸🄴🅃🅁🄾
www.mariadipietro.eu
infomariadipietro@gmail.com

68585246_3052462801447133_8417469063537623040_n.jpg68266173_3045701522123261_5861344613335302144_n.jpg67975687_3045701675456579_4074045010201280512_n.jpg68606702_3045586165468130_6937693276325543936_n.jpg68375923_3045701638789916_4264890645048459264_n.jpg68982367_3045701565456590_6927123147061723136_n.jpg69369476_3045533535473393_1628740560300802048_n.jpg

search
pages
Share
Link
https://www.mariadipietro.eu/diario_visivo-d
CLOSE
loading